Skip to content

Oms: ICHI Classificazione Internazionale degli Interventi per la Salute. Disponibile il testo in inglese

Posted in News dai centri

Non se ne sente parlare, è passata un po’ in sordina: eppure, la nuova ICHI (International Classification of Health Intervention, ossia “Classificazione Internazionale degli Interventi per la Salute”) recentemente pubblicata dall’OMS è sicuramente destinata ad esercitare grande impatto sui sistemi socio sanitari di tutto il mondo. Essa completa il quadro disegnato da due classificazioni internazionali ben più note, ossia l’ICD (che riguarda le malattie e i traumatismi) e l’ICF (che riguarda il funzionamento e la disabilità) consentendo di codificare anche gli interventi necessari alla gestione della salute della persona.

L’ICHI comprende circa 7000 voci che spaziano dalle valutazioni diagnostiche ai trattamenti chirurgici, clinici, farmacologici, riabilitativi, psicologici, educativi, assistenziali, di sostegno ecc… Interessante è l’attenzione data alle tecnologie assistive, riconosciute a tutti gli effetti come un intervento sulla salute e come tale codificato in tutti i suoi aspetti (valutazione, prescrizione, fornitura, training, counselling, riparazione, follow-up ecc..). La struttura dei codici ICHI è tale da comprendere al suo interno, per ogni intervento codificato, l’obiettivo, l’azione da svolgere e gli strumenti da utilizzare.

Le ricadute saranno importanti anche nel campo degli ausili e delle tecnologie assistive, anche e soprattutto per la ridefinizione delle caratteristiche delle prestazioni che i Centri ausili possono offrire ai propri utenti.

La classificazione, per il momento disponibile solamente in lingua inglese, è consultabile sulla pagina appositamente dedicata del sito OMS a questo link
https://www.who.int/classifications/ichi/en/

Per ulteriori informazioni e dare conto del lavoro delle varie realtà italiane che collaborano in materia con l’OMS rimandiamo al portale attivato dal Ministero della salte e dedicato espressamente alle Classificazioni sanitarie a questo link
https://www.reteclassificazioni.it/portal_main.php?&portal_view=home