Skip to content

Una indagine promossa daIl’Istituto superiore di sanità sulle tecnologie per i pazienti fragili e disabili in periodo COVID

Posted in Articoli GLIC, and News dai centri

Il Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica (TISP) e il Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) hanno elaborato un questionario finalizzato ad identificare quanto le tecnologie ad oggi disponibili siano state realmente accessibili e fruibili, nel corso dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, da parte delle “persone fragili”, dei loro familiari e caregiver.

“L’obiettivo finale della nostra iniziativa – dichiara Mauro Grigioni, Direttore del CN-TISP – è quello di identificare, attraverso le risposte all’indagine, eventuali carenze che consentiranno di migliorare il supporto tecnologico nella fase post emergenziale, migliorando così la qualità della vita delle persone, in particolare di coloro per cui gli strumenti hi tech possono fare davvero la differenza”.

Il questionario è articolato in due sezioni, la prima indirizzata alla persona con fragilità e alla sua esperienza personale, la seconda rivolta all’eventuale familiare, caregiver o rappresentante di Associazione che ha supportato la persona fragile nella compilazione dello stesso.

La possibilità di compilare il questionario è stata procrastinata fino al 30 novembre

Leggi tutto nel sito daIl’Istituto superiore di sanità e accedi al questionario
https://www.iss.it/web/guest/primo-piano/-/asset_publisher/o4oGR9qmvUz9/content/id/5473454