Skip to content

Centri risorse per le tecnologie. Il contributo di GLIC al progetto di Unicef Serbia

Posted in Articoli GLIC, and Progetti

Il GLIC è partner del progetto promosso da UNICEF Serbia, di cui è capofila AIAS Ausilioteca Bologna. Questo progetto ha l’obiettivo di sviluppare un percorso di empowerment per gli operatori dei dieci “resource center” presenti in Serbia. Cinque di questi sono anche hub per le tecnologie assistive. Questi hub forniranno assistenza e supporto a ogni bambino, garantendo che, attraverso l’uso delle tecnologie assistive, abbiano l’opportunità di apprendere insieme ai loro coetanei. Il ruolo specifico del GLIC consiste nel curare la realizzazione di due percorsi formativi distinti: uno di livello base (basic training) e uno di livello avanzato (advanced training). Questi percorsi formativi sono destinati agli operatori che lavorano nei centri risorse in tutta la Serbia.

La formazione proposta ha l’obiettivo di ampliare e approfondire le conoscenze degli operatori, con particolare attenzione all’inclusione scolastica degli studenti con bisogni educativi speciali. I corsi copriranno una vasta gamma di argomenti, tra cui le migliori pratiche per l’inclusione, l’uso efficace delle tecnologie assistive e strategie di comunicazione alternative.
Oltre alla formazione, il progetto prevede anche la realizzazione di una piattaforma online. Questa piattaforma sarà un punto di riferimento per gli operatori e includerà tutti i materiali formativi, consentendo un accesso facile e continuo alle risorse. Inoltre, la piattaforma ospiterà un catalogo aggiornato delle tecnologie assistive attualmente disponibili in Serbia, fornendo informazioni dettagliate e utili per l’implementazione di tali tecnologie nei contesti educativi.

Il progetto è pianificato per essere completato entro novembre 2024, e ci si aspetta che avrà un impatto significativo sul miglioramento delle competenze degli operatori dei resource center, contribuendo così a una maggiore inclusione scolastica e sociale per tutti gli studenti.

Visita il sito del progetto
https://www.eduinclusion.net/

it_ITItalian